L’odore della macelleria

Gennaio spot01B

Gennaio spot02
Illustrazione di copertina e spot per “Emporium” – Mensile di informazione Empoli
Questo invece il mio articolo di Gennaio:
Così a testa in giù, tra i piedi che arrivano vedo scorrere lenti fiumi di scarpe bucate. Le mani fredde scavano tra la carne livida e i nervi aggrovigliati. Una tortura. Sono cibo per gola ingorda. Mi cerca dentro, fino in fondo, in punta di coltello e di promesse maledette.
Le costole in fila. le sfumature scariche turchesi, un bue squartato con i tacchi a spillo. Rosso fuoco.
Le istruzioni della lavatrice ripiegate nel mobiletto dell’ingresso, le chiavi del mio studio appese vicino alla porta. Ripasso a memoria le parole scollegate, i gesti sconnessi. Possesso.
Non ti conosco più, non ti ho conosciuto mai, chi sei? Chi sono? Di chi sono?
Mi mischierò negli umori caldi fino a scolorire, sventrata in tanti piccoli pezzi.
Angoli di me.
Giravolte virtuose nella sala da pranzo, fratture ignote di una fata grassa, una ballata interminabile per uscire dal corpo. Dalle mani, dalle ginocchia, dai fianchi, dalle tempie, dai capelli.
Sguardo assente.
Vuoto.
L’odore della macelleria sulla poltrona di casa.
Mi alzo, esco, non torno.
Sono mia.

“Secondo il Rapporto Eures (Ricerche economiche e sociali), tra il 2000 e il 2012 in Italia sono state assassinate 2.220 donne, una media di 171 omicidi l’anno, uno ogni due giorni. Quasi l’80% dei delitti è avvenuto “nell’ambito familiare o affettivo”. Il responsabile della violenza è nel 48% dei casi il marito, nel 12% il convivente, nel 23% l’ex partner. (Nel 2013, sono 128 le donne uccise.)”
[fonte: http://www.repubblica.it/cronaca/2013/11/25/news/femminicidio_128_donne_uccise-71867653/]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: