Selva oscura

Illustrazione realizzata per la mostra collettiva Dante Plus 2018 – “Uno, nessuno e centomila volti” a cura di Marco Miccoli

Biblioteca di Storia Contemporanea “Alfredo Oriani” – Ravenna

Inaugurazione 8 settembre 2018 ore 18:00
La mostra è visitabile dall’8 settembre al 4 novembre 2018

http://www.danteplus.com

ARTISTI IN MOSTRA: Alberto Corradi, Alessandra Carloni, Andrea Dalla Barba, Andrea De Luca, Bomboland, Brome, Camilla Garofano, Codeczombie, Dalia Del Bue, Davide Barco, Davide Bart Salvemini, Emanuele Racca Senior, Giordano Poloni, Giulia Flamini, Krayon, LABADANzky u.a.m., Lisa Gelli, Marco Bonatti, Marco Galli, Marco Filicio, Maria Gabriella Gasparri, Marta Pantaleo, Massimiliano Marzucco, Michele Bruttomesso, Pupo bibbito, Resli Tale, Roberto Gentili, TMX artist, Totto Renna, Valentina Lorizzo, Werther Banfi

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

L’ordine degli anni

“Un uomo che dorme tiene in cerchio intorno a sé il filo delle ore, l’ordine degli anni e dei mondi”
Marcel Proust


L’ORDINE DEGLI ANNI / MIA NONNA ERA BELLA
L’opera è composta da dodici dittici 35X25 cm in cui sono affiancati ritratti a pastello della nonna dell’artista e pagine del diario che l’anziana ha realizzato durante la malattia.
i ritratti seguono l’andamento e il cromatismo di quest’ultimi segni.

 


L’ORDINE DEGLI ANNI / TOMOGRAFIE
L’opera è composta da:
– 5 centrini all’uncinetto con disegno ricamato, allestiti in teche di legno 20x20cm
– 2 elementi installativi di piccole dimensioni

 


L’ORDINE DEGLI ANNI / GIORNI
L’opera è composta da:
– 3 disegni, inchiosto su carta, 90 cm x 1,5 mt
– 1 video, durata 10 minuti (credits Diego Capomagi – Studio Cuadro)

 

L’ORDINE DEGLI ANNI di Lisa Gelli è una mostra sulla memoria. La memoria che viene persa a causa della malattia da una nonna e viene ritrovata nell’amore di un gesto artistico dalla nipote. L’Alzheimer è una malattia degenerativa che tra i sintomi più frequenti mostra la difficoltà a ricordare, dapprima gli eventi più recenti e poi via via quelli più remoti, portando di conseguenza il malato ad isolarsi nei confronti della società e della famiglia. L’operazione artistica nasce quindi da una storia privata: l’osservazione da parte dell’artista della perdita di informazioni provocata dalla malattia nella nonna, che coincide con la perdita di un sapere fare abituale della vita.
[…] “Un uomo che dorme tiene in cerchio intorno a sé il filo delle ore, l’ordine degli anni e dei mondi” diceva Marcel Proust all’inizio de Alla ricerca del tempo perduto: la memoria, come recupero della propria storia, per Proust è involontaria, scatenata dal sapore di una madeleine; Lisa Gelli invece utilizza il tatto indossando sulla sua pelle gli abiti durante la performance ripresa nel video per riportare la donna nel proprio presente.
Pur occupandosi di connessioni neurologiche che si vanno perdendo, L’ORDINE DEGLI ANNI è una mostra che vuole invece rinsaldare ricordi e coincidenze nascoste, togliendoli dal caos; è dedicata agli incontri fortuiti di memorie in comune; alla presenza delle nonne (come la nonna Anna di Lisa, anche nonna Ida di Annalisa è stata colpita dalla stessa malattia), e a Giovanni, medico e collaboratore del progetto della galleria, laureato con una tesi in Farmacologia proprio sull’Alzheimer.
Testo critico di Annalisa Filonzi – Curatrice della mostra nello spazio USB Gallery

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,

La trama bucata

Lisa Gelli - Trama bucata low

Illustrazione realizzata per l’immagine coordinata della mostra d’arte contemporanea “Vagiti Ultimi” – Atri

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Baci magrittiani


Omaggio a “Amore a distanza” 


Omaggio a “Les Amants”

Illustrazioni realizzate per celebrare il World Kiss Day 2018, la giornata mondiale del bacio
in collaborazione con Clementoni

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Back2back a Casale Monferrato

Live painting realizzato per Aperto per Cultura 2018 – Casale Monferrato
Grazie a Picame che ci ha invitato e ha curato tutto nei minimi dettagli!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Workshop “Enciclopedia illustrata di Specie Migranti”

Enciclopedia illustrata di Specie Migranti
Realizzazione di poster d’artista con l’utilizzo di timbri e collage – dai 10 anni in su

Questo workshop è collegato al progetto di murales “Specie migranti” di Nic+Lisa che nasce dalla riflessione “Migrare per sopravvivere è un diritto naturale”

Migrare: gli animali lo fanno ad ogni stagione, si spostano per trovare luoghi dove possono vivere meglio, se in inverno rimanessero nei posti freddi morirebbero e piano piano la loro specie si estinguerebbe. Migrare è una cosa naturale, un passaggio semplice e automatico, innato; dovrebbe essere un diritto universale, di tutte le specie viventi; perché per l’uomo deve essere una condanna?
Per portare questo messaggio dappertutto, abbiamo trasformato questa idea in un progetto itinerante site specific, infatti ogni volta lavoriamo con gli animali migratori del posto e con delle texture tipiche di popolazioni migranti che abitano in quelle zone. Per adesso abbiamo dipinto le nostre figure migranti soltanto in Italia, ma la speranza è di portarle anche in altre città europee e non, cercando di intrecciare culture e immaginari sempre diversi.
Insieme ai murales, stiamo sviluppando una serie di laboratori e di progetti didattici per bambini, ragazzi ed adulti.

Dopo una breve descrizione del progetto e la visualizzazione dei murales realizzati, i ragazzi saranno invitati a realizzare un animale fantastico, una figura antropomorfa sulla linea delle “specie migranti” utilizzando delle texture realizzate con i timbri che riprendono i motivi dei tessuti appartenenti a popolazioni differenti.

Il workshop è stato fatto per la prima volta a Inchiostro Festival 2018 insieme a circa 15 bambini e ragazzi.
Se siete interessati a portarlo in suole, librerie, ludoteche, etc… scrivetemi a lisa.caos@gmail.com
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,